Diventare un Counselor è restituire i doni ricevuti

Non sopporti l’idea che ci sia chi si arrende all’infelicità?
Ti piace aiutare gli altri?
Hai ricevuto l’aiuto di uno Psicoterapeuta o di un Counselor, ne hai tratto giovamento e hai voglia di restituire quello che hai ricevuto a chi ne ha bisogno?

Se hai fatto esperienza che ad un problema c’è sempre una soluzione, se sai che trovare una persona veramente capace di ascoltare può aiutare a tirarsi fuori da un’empasse,
se trovi persone che da sole non ce la fanno a riconoscere i propri talenti e non riesci a stare fermo e vorresti mettere a disposizione le tue capacità di ascolto e di aiuto, allora questo è un post che ti interesserà moltissimo.

ti accorgi che la buona volontà, la pazienza e l’altruismo da soli non bastano per aiutare gli altri.

Esiste una soluzione a tutto questo e si chiama Counseling. Forse ne hai già sentito parlare: ma di cosa si tratta esattamente e come può aiutarti a professionalizzarti e farne un nuovo lavoro?

Il Counselor è colui che offre il suo tempo, la sua attenzione interessata e partecipativa, nonché il suo rispetto a chi si trova in una condizione di difficoltà e di incertezza e che, attraversando un momento di disagio, sente la necessità di chiarificare alcuni aspetti di sé, anche in rapporto all’ambiente che lo circonda.

E’ un esperto di comunicazione e relazione in grado di facilitare un percorso di autoconsapevolezza nel cliente, affinché trovi dentro di sé le risorse per aiutarsi. Aiutare gli altri ad aiutarsi è, infatti, una delle funzioni principali del Counselor.

Egli esprime una grande fiducia nelle risorse della persona e per questo ne favorisce l’autostima.

In ogni caso, il Counselor non si sostituisce mai alla persona che aiuta e gli restituisce la responsabilità di prendere le proprie decisioni, pur comprendendolo empaticamente.

Il Counselor, a differenza dello psicoterapeuta, non esegue diagnosi, né fa terapia, nonostante ciò riesce, attraverso la sua empatia, a far sentire a suo agio il cliente, avvicinando al mondo dell’aiuto professionale persone che altrimenti sarebbero rimaste inascoltate.

Può succedere che  durante o al termine del ciclo di incontri, il Counselor ritenga utile consigliare al cliente di rivolgersi ad uno psicoterapeuta per problematiche che vadano oltre le sue competenze.

In questo risulta fondamentale la supervisione e l’aggiornamento continuo che offriamo come scuola di formazione.

Partecipare ad un Master in Counseling ti darà la possibilità di entrare in un gruppo fatto di persone anch’esse animate come te dal desiderio di rendersi utili con professionalità e competenza.

Nei tre anni nascono relazioni profonde tra i partecipanti poiché le esperienze che si vivono nella classe uniscono a livello emozionale oltre che stimolare a livello cognitivo gli studenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *